Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che la legge 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) ha prorogato l’agevolazione del super ammortamento a tutti gli investimenti in beni strumentali nuovi effettuati dall’1.1.2018 al 31.12.2018, ovvero entro il 30.6.2019 a condizione che entro il predetto termine del 31.12.2018, il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione. È stata prevista, inoltre, la riduzione al 30% (in luogo della previgente misura del 40%) della maggiorazione da applicare al costo di acquisizione di tali investimenti e sono stati esclusi dall’agevolazione i veicoli a deducibilità limitata (già esclusi dal super-ammortamento 2017), nonché quelli esclusivamente strumentali all’attività d’impresa (es. le autovetture per le imprese che effettuano attività di noleggio) o adibiti ad uso pubblico (es. taxi). Nell’ambito delle risposte fornite in occasione del Videoforum di Italia Oggi, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che sono esclusi dal super ammortamento soltanto i veicoli di cui all’art. 164 co. 1 del TUIR. Conseguentemente, gli autocarri – ovvero i “veicoli destinati al trasporto di cose e delle persone addette all’uso o al trasporto delle cose stesse” (art. 54 co. 1 lett. d) del D.Lgs 285/92) – possono continuare a beneficiare dell’agevolazione del super ammortamento, purché inerenti all’attività svolta.

Circolare5.2018