Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che con l’operatività del nuovo sistema SINP (Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro) diventa operativo, a partire dal 12.10.2017, l’obbligo di denuncia ai fini statistici dei dati relativi agli infortuni sul lavoro comportanti l’assenza del lavoratore di almeno un giorno, oltre a quello dell’evento. I datori di lavoro, nel caso di infortunio, saranno tenuti ad effettuare una doppia denuncia: i) una ai fini statistici (dal 12.10.2017) per gli infortuni che comportino l’assenza dal lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell’evento; ii) una ai fini assicurativi per gli infortuni con prognosi superiore a tre giorni di lavoro. Per effetto delle disposizioni contenute nel DM 183/2016 (le cui scadenze sono state già oggetto di differimento semestrale da parte del DL n. 244/2016) i datori di lavoro dovranno comunicare dati e informazioni relativi agli infortuni entro 48 ore dalla ricezione del certificato medito a partire dagli eventi di infortunio occorsi dal 12.10.2017. Oltre all’introduzione del nuovo obbligo di comunicazione è stata prevista l’introduzione di nuove sanzioni e la modifica delle precedenti. In particolare: i) viene prevista una nuova sanzione da 548 a 1.972,80 euro nel caso di violazione dell’obbligo di comunicazione ai fini informativi/statistici; ii) le precedenti sanzioni applicabili nel caso di denuncia ai fini assicurativi (da 1.290 a 7.745 euro) viene ridotta (da 1.096 a 4.932 euro). Segnaliamo che anche i lavoratori autonomi (che rivestono la doppia qualità di assicuranti e assicurati) sono tenuti all’invio della comunicazione per gli infortuni da loro stessi subiti. In tal caso, però, l’adempimento può considerarsi assolto con l’invio del certificato da parte del medico o della struttura sanitaria (salvo successivo invio della comunicazione).

Circolare17