Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 13463/E del 14.07.2017 è stato approvato il nuovo modello di cartella di pagamento. Il provvedimento è stato adottato allo scopo di delineare una struttura del provvedimento in grado di fornire un quadro più chiaro al debitore: a tale scopo le somme che derivano da diversi enti impositori saranno rappresentate con un colore diverso. Oltre a questa novità di carattere “rappresentativo”, si segnala l’esposizione in chiaro dell’aggio di riscossione applicabile alle somme (3% con pagamento entro 60 giorni, 6% oltre tale termine) e l’indicazione dell’interesse di mora (se applicabile). Con riferimento al mancato pagamento delle somme, vengono elencate le misure di riscossione che possono essere attivate, ovvero le seguenti: i) fermo amministrativo dei beni mobili registrati; ii) l’ipoteca esattoriale (che presuppone un valore del debito da riscuotere almeno pari a 20.000 euro); iii) il pignoramento presso terzi; iv) il pignoramento immobiliare (non può essere disposto se si tratta di prima casa non di lusso e, in generale, per debiti di valore inferiore a 120.000 euro). Come per il precedente modello fino ad ora utilizzato, permangono le indicazioni relative ai contatti dell’Agente per la riscossione, dell’ente creditore. Con riferimento al ruolo verrà indicata la data di esecutività, il numero e la specie.

Circolare15