Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato recentemente pubblicato sulla gazzetta Ufficiale dello scorso 25.10.2016, ed entrato in vigore il 9.11.2016, l’atteso DM 13.9.2016 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti recante “incentivi per la sostituzione, mediante demolizione, di autocaravan di categoria euro 0, 1 e 2 con veicoli nuovi, aventi classe di emissione non inferiore a euro 5, della medesima tipologia”. Il suddetto decreto regolamenta l’erogazione del contributo di Euro 5.000,00 (introdotto dalla legge di stabilità 2015) che spetta a coloro che, nell’anno 2016, acquistano ed immatricolano ad uso proprio in Italia, anche in locazione finanziaria, un autocaravan nuovo, conforme alle norme sulle emissioni inquinanti corrispondenti alla classe «euro 5» o a classi successive, in sostituzione di un autocaravan conforme alle norme sulle emissioni «euro 0», «euro 1» o «euro 2» mediante demolizione. Per l’erogazione del contributo è previsto uno stanziamento pari ad euro 5.000.000,00 (5 milioni di euro). Il contributo è anticipato dal venditore mediante sconto sul prezzo di vendita del veicolo nuovo, come risultante dall’atto di vendita, al lordo delle imposte. I venditori – che hanno concluso con esito positivo le operazioni di accesso al contributo – potranno recuperare il contributo concesso sotto forma di credito d’imposta di pari importo, da utilizzare (tramite modello F24): i) esclusivamente in compensazione ai sensi dell’art. 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241; ii) esclusivamente tramite i servizi telematici Entratel o Fisconline, offerti dall’Agenzia delle entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento.

circolare32-2016